L’Italia e il mondo hanno riscoperto di colpo cosa voglia dire vivere una pandemia. 

 

Non è stata la prima volta. In tante altre occasioni infatti, morbi da principio incurabili sono emersi dal nulla, provocando sconforto, morti, paura. Gli ex-voto ne sono una straordinaria testimonianza, e storica e artistica. Nelle nove tavolette di questa prima mostra virtuale della Fondazione P.G.R. – realizzata anche grazie alla generosità di alcuni collezionisti privati, che ringraziamo vivamente – il visitatore potrà ripercorrere alcune tappe di questa storia spesso dimenticata.

 

Le tavolette qui presentate meritano però uno sguardo attento, e ci toccano da vicino, anche per un’altra ragione: perché lasciate per lo più da uomini e donne “normali”, sovente senza nome, posti di fronte a una prova inattesa e terribile quale una malattia ignota e, spesso, mortale. Sono uomini e donne come tutti noi.

 

Le tavolette in questione raccontano però anche un’altra cosa: sono tavolette di guarigione. Parlano sempre di una difficoltà superata, di una epidemia sconfitta. Ci paiono pertanto un segno concreto di speranza e portano con sé non solo e non tanto l’augurio, ma la conferma, che l’Italia e il mondo potranno riprendersi al più presto.

 

Mostra a cura di Lorena Fuolega, Maria Luisa Gambino, Veronica Proto, Alessandro Todeschini.